CocardScaricare

CocardScaricare

SCARICARE DA PREZI

Posted on Author Malajar Posted in Sistema


    Per fortuna è una passeggiata aggiornare la tua licenza e ottenere l'acesso a questa e a tutte altre le grandiose funzioni che i nostri piani Prezi hanno da offrire . Con la guida di oggi, infatti, ti dirò come usare Prezi sia nella versione online che . Prezi è disponibile anche in una versione desktop da scaricare sul proprio. Come scaricare una presentazione prezi e visualizzarla off-line. (ad uso del corso Web dell'Istituto Comprensivo di Montecchio Emilia). Entrare in “your. "posso presentare la mia presentazione prezi senza connessione a Cliccando su Scarica, si apre un popup da cui possiamo scegliere “Solo.

    Nome: da prezi
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
    Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
    Dimensione del file: 69.15 Megabytes

    Prezi differisce dai normali software di presentazione dato che usa semplici canvas e frame piuttosto che le diapositive convenzionali. In questo modo è possibile creare presentazioni dinamiche e non lineari. In questo articolo vedremo come stampare una presentazione Prezi. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Categorie: Internet Office. Aspetta che il download venga completato e salva la presentazione.

    Consigli Sono disponibili licenze studenti e insegnanti gratuite versione Enjoy e scontate versione Pro.

    Infatti, questa versione di Apowersoft include anche una vasta gamma di strumenti per editare le vostre registrazioni; ad esempio, potrete ritagliarle, ritoccarle o persino assemblarle contemporaneamente. Davvero eccezionale! Come Convertire Prezi in Video. Soluzioni pratiche per convertire le animazioni Prezi in video Soluzione 1: Convertprezitovideo. Voto: 4. Post correlati: Guida sul modo per registrare lo schermo in Android Come fare uno screenshot su Windows Ultimo aggiornamento il Lascia un commento 0 Commenti.

    Inserite il vostro nome! Inserite un indirizzo e-mail valido! Inserite un contenuto!

    Prezi Desktop

    Invia Cancella Rispondi. Ottieni ora!

    WordPress Shortcode. Lorenzo Amadei , Consulente social media ed esperto Prezi Follow. Published in: Marketing. Full Name Comment goes here. Are you sure you want to Yes No. Stefania Ricchieri. No Downloads.

    Views Total views. Actions Shares. Embeds 0 No embeds. No notes for slide. Guida in italiano a Prezi Next 1. Come si usa Prezi Next? Come già per Prezi Classic, questa è una guida che ho creato io e con cui cerco di spiegare come si utilizza Prezi Next e come si usano i principali strumenti che mette a disposizione. Lavorando come formatore e come consulente su Prezi e realizzando presentazioni con Prezi sia Classic che Next per vari clienti, ho cercato di raccogliere qui le indicazioni che mi sembrano più interessanti da sapere e le cose che tipicamente in aula mi vengono chieste.

    Discussione

    Ultima breve premessa pratica: per me, in questa guida, Prezi scritto con la P maiuscola è il programma, mentre prezi scritto con la p minuscola è la singola presentazione che sto creando. Più o meno tutti conosciamo PowerPoint e abbiamo presente come questo programma crei presentazioni attraverso una sequenza di slide.

    In sintesi, passiamo da 1 a 3 dimensioni a disposizione per disporre e articolare la nostra presentazione. Il risultato, se fatto bene, sarà una presentazione molto più efficace, realistica perché mostra bene le relazioni fra concetti e la profondità — maggiore o minore dettaglio — di quello che stiamo presentando. Ed è anche più divertente da vedere e meno noiosa della classica lunga sequenza di slide Prezi Next e Prezi Classic sono abbastanza diversi in vari aspetti di funzionamento e possibilità tecniche.

    Esiste anche la versione del programma da scaricare e installare su pc e mac, completa e fatta molto bene, ma richiede un account a pagamento per funzionare. Per iniziare a usare Prezi Next, la prima cosa da fare è registrarsi sul sito prezi.

    Prezi Desktop 5.2.8

    Chi ha usato Prezi Classic in precedenza, sa che i singoli pezzi della presentazione erano fondamentalmente tutti su un unico piano: giocando sulle dimensioni degli oggetti, sullo zoom e sulle inquadrature si poteva creare profondità nella presentazione una sorta di 3D e giocare con la visibilità degli oggetti. In Prezi Next, la cosa è piuttosto diversa.

    Ci sono di base 3 livelli, 3 piani separati in cui sono posizionati gli elementi della presentazione: panoramica, argomento, sottoargomento. In più anche il percorso di presentazione è abbastanza obbligato e rigido vedi oltre, pag Prima quindi di iniziare a comporre operativamente la presentazione, secondo me è importante immaginare e decidere come organizzare i contenuti sui 3 piani richiesti da Prezi Next.

    Come dice il nome stesso, è il livello in cui chi visualizza o assiste la presentazione ha il quadro globale del tema. Argomento è il livello -1, sta subito sotto la panoramica.

    Gli argomenti li possiamo vedere come i capitoli in cui suddividere il macro tema che sto presentando. Sottoargomento è il livello -2, il dettaglio di ogni argomento. Tenendo la metafora di un libro, se gli argomenti sono i capitoli, i sottoargomenti sono i paragrafi. Di nuovo: ciascun argomento potrebbe avere 0, 1 o 10 sottoargomenti, dipende da che necessità di dettaglio 7.

    Per complicare le cose… ciascun sottoargomento potrebbe avere a sua volta dei sotto- sottoargomenti, e quindi avere dei livelli -3, -4 etc… Prezi sconsiglia di andare oltre i 5 livelli complessivi incluso panoramica e argomento. I principali oggetti sono: - Testo - Immagini - Video - Forme, frecce e linee, icone e simboli Lascio a parte i grafici, che pur essendo molto interessante come aggiunta, è una possibilità disponibile solo per chi ha un account Prezi a pagamento.

    Gli stili sono dei set di font-colore-sfondo del testo, pre-definiti da chi ha creato il template e quindi diversi da template a template. Non siamo obbligati a usare gli stili: possiamo anche ignorarli. Semplicemente vediamoli come 5 stili predefiniti a disposizione. Infine, gli stili di testo si possono sempre modificare, ma attenzione!

    Di solito, se ne usano o soltanto uno, oppure due uno per i titoli, uno diverso per il testo normale. Cosa interessante, inoltre, è la possibilità di definire la trasparenza dello sfondo, da completamente trasparente a completamente opaco. Quanto ai formati accettati, Prezi Next supporta immagini. La differenza è importante per il momento in cui mostriamo la presentazione. I video che si caricano in Prezi devono essere in formato. Le forme includono triangoli, quadrati, rettangoli e cerchi.

    Le forme ci vengono presentate nei colori base del template della presentazione su cui stiamo lavorando, ma potremo poi cambiarlo. Anche queste sono presentate nei colori base previsti dal template che stiamo usando, ma una volta inserite potremo poi modificarle in qualunque altro colore. Per chi usava già Prezi Classic, noterà che qui ce ne sono abbastanza di meno magari li aumenteranno in futuro.

    Gestire e modificare gli elementi di una presentazione Una volta inseriti gli elementi nella presentazione, questi possono sempre essere modificati nel contenuto e in alcune delle loro caratteristiche.

    Anzitutto, per operare su un singolo oggetto dobbiamo prima selezionarlo cliccandoci sopra UNA volta. Su mac il tasto da premere è CMD. Le altre azioni che possiamo fare dipendono dal tipo di oggetto che abbiamo selezionato.

    Nota: quando selezioniamo un oggetto, cambia la barra scura di strumenti in alto sotto i menu, perché ci mostra solo e tutte le azioni che possiamo compiere con quel tipo particolare di oggetto.

    Vediamo dunque le azioni principali per i diversi tipi di oggetto:


    Nuovi post